ApprofondimentoCronache

Top 3 giochi da tavolo del 2020

Timbro letto per voi

Ci siamo, come ogni anno ecco fioccare in questo periodo le classifiche di siti, blog, portali, youtuber o semplici appassionati. Una lista di giochi più apprezzati, che inevitabilmente (spesso) si concentra più sulle ultime uscite dell’anno. È del tutto comprensibile, i ricordi più recenti sono anche i più vividi, così come per le emozioni degli ultimi giochi da tavolo intavolati. Giochi che a inizio anno mettono tutti d’accordo, dopo quattro o cinque mesi non sono che un flebile ricordo. Sarà colpa della qualità dei titoli, incapaci di resistere nelle nostre menti e nei nostri cuori, oppure più semplicemente della quantità? Troppi giochi portano inesorabilmente gli altri a sparire rapidamente?

Un anno particolare

Quest’anno pare diverso, è sicuramente un’annata anomala, la mancanza di fiere e le limitazioni a cui da mesi l’intera popolazione mondiale è sottoposta, ha portato a cambiamenti di gestione e pianificazione del lavoro. Ogni settore, compreso naturalmente quello ludico, ha risentito della crisi, obbligando le aziende a cambiare il proprio modo di lavorare. Questa situazione ha portato all’uscita di un numero minore di titoli, ma allo stesso tempo a un miglioramento per quanto riguarda il livello qualitativo medio. Meno giochi, ma più belli, o almeno questa è la mia personale percezione, anche alla luce della recente fiera digitale di Essen.

Non una classifica, ma una top 3 dei giochi che abbiamo apprezzato di più

Considerando la situazione, consapevoli delle difficoltà di riuscire a provare diversi titoli quest’anno e della fatica (se non veri e propri salti mortali) nel riuscire a intavolare come si deve le ultime uscite, abbiamo pensato di non stilare una classifica. Non avrebbe senso, abbiamo giocato meno titoli di quanto vorremmo e il metro di paragone risulterebbe limitato. Quelle che seguono sono le nostre top 3 dei giochi di quest’anno che più abbiamo apprezzato, rigorosamente in ordine sparso. Ho chiesto a ogni componente di Fustella Rotante di dare i propri titoli e di associargli un aggettivo (o una piccola frase), all’appello mancano solo i giochi di Stefano e Denis, ma li perdoniamo! Vediamo insieme cosa ne è uscito fuori.

I titoli scelti da Shelly

Situazione di gioco Alma Mater

 

Urbino è un astratto per due persone portato in Italia dalla XV Games, dal regolamento snello ma profondo, con una deliziosa componentistica classica in legno: Bellissimo.

Alma Mater è un gestionale tedesco della Eggertspiele dal cuore tutto italiano. Gli autori, gli Acchittocca, sono garanzia di qualità: Sfidante.

It’s a Wonderful World è un gioco dello Studio Supernova che unisce il draft all’engine building: È il nuovo Seven Wonders

I 3 giochi top scelti da Andy

Scatola di Rumble Nation

Rumble Nation, ancora una volta torniamo da Studio Supernova che con questo gioco di maggioranze e controllo territorio, riesce a scovare un vero e proprio gioiellino: Consigliato.

Mosquito Show è un gioco astratto per due giocatori, portato in Italia da Playagame Edizioni, con protagonisti (dopo dinosauri e orsi polari) dei camaleonti e dei tucani. Un gioco esteticamente molto gradevole, capace di ammaliare i più giovani: Coloratissimo.

Akros è un gioco recentissimo di Gate on Games. Astratto di controllo area e maggioranze in cui, al comando di forze elementali, due giocatori si scontreranno per il dominio del territorio: Asimmetrico.

I 3 giochi scelti da Gab

Scatola di Ecosystem
Immagine presa da internet

Pharaon è un gioco gestionale portato in Italia da Studio Supernova che unisce meccaniche di piazzamento lavoratori alla gestione risorse: Elegante.

Lost Ruins of Arnak è un gioco d’avventura della CGE per 1-4 giocatori. Saremo alla guida di una spedizione su di un’isola alla ricerca di preziosi manufatti: Coinvolgente.

Ecosystem della Clementoni è un titolo cooperativo pensato per i più giovani. La terra ha bisogno del nostro aiuto per essere salvata dall’inquinamento: Pandemic per bambini.

La top 3 dei giochi scelti da Coso

scatola di Smartphone Inc.
Immagine presa da internet

 

Dungeonology nato dal kickstarter di Ludus Magno Studio e portato in Italia da Pendragon Game Studio. Un Dungeon Crawler fuori dalle righe, con un bel setting ambientato nel mondo di Nova Aetas, in pieno rinascimento: Il DC alternativo e divertente.

Horrified è il gioco dei mostri classici in stile retrò, edito dalla Ravensburger. Un collaborativo in cui i giocatori dovranno vedersela contro vari iconici nemici, da Dracula a l’uomo lupo, passando per il Mostro della Laguna e altri ancora. Ogni mostro avrà un potere e un modo di essere sconfitto del tutto peculiari: Il collaborativo che ti catapulta negli anni 40.

Smartphone Inc. è un gestionale della Cosmodrome Games in cui vestiremo i panni di proprietari di aziende produttrici di telefoni, alla ricerca delle migliori strategie per diventare la società top del settore: Il giusto grado di German.

I titoli scelti da Nik

Plancia di gioco On Mars

On Mars è un gioco gestionale di Vital Lacerda, edito dalla Eagle-Gryphon Games e distribuito in Italia da Giochix. È un gioco ambientato su Marte ad alto livello di complessità, ma molto apprezzato dai fan dell’autore: Spaziale.

Here to slay è un gioco di carte strategico della Unstable Games, che vedrà presto la luce anche in Italia grazie ad Asmodee. Tanti dolci animaletti pucciosi, pronti a sfidarsi a suon di spade e magie in piena chiave fantasy: Un massacro.

Bonfire è un gioco di Stefan Feld portato in Italia da Tesla Games, che celebra finalmente la rinascita dell’autore con un titolo davvero degno di nota: Illuminante.

I 3 giochi scelti da Ale

Carte di Last Aurora

Last Aurora edito da Pendragon Game Studio è un gioco dall’ambientazione post apocalittica, che lancia i giocatori in una corsa contro il tempo, fra ghiacci contaminati, predoni inferociti e risorse costantemente al limite: Alla Mad Max.

Marco Polo 2 è l’evoluzione del primo titolo, sempre ad opera del duo Tascini Luciani e sempre portato in Italia da Giochi Uniti. I giocatori torneranno alla corte del Khan tra oasi, sete, spezie e cammelli, ma con alcune piccole modifiche al sistema di gioco: Appassionante.

Iwari è il recente titolo della Thundergryph Games portato in Italia dalla Gate on Games, che ci offre un gioco astratto con una componentistica da urlo, marchio di fabbrica dell’azienda: Alta qualità.

I 3 titoli scelti da Nicola

Plancia di Paris

 

Anno 1800 è il nuovo titolo di Martin Wallace, un gestionale tratto da un videogioco, che porta i giocatori alla produzione di risorse sulla propria isola, in piena era industriale: Produttivo.

Alma Mater ne abbiamo parlato poco sopra, ma possiamo aggiungere che qualitativamente è un prodotto davvero ben confezionato: Apprezzato.

Paris è un titolo del duo Wolfgang Kramer e Michael Kiesling, edito da Game Brewer. Già solo i nomi degli autori sono sinonimo di qualità, un regolamento snello e un piacevole ritmo di gioco, lo rendono un titolo facilmente intavolabile: Fresco.

In conclusione

Diteci anche voi la vostra top 3 dei giochi di quest’anno (vanno bene anche titoli di fine 2019, non siamo così pignoli) e soprattutto fateci sapere cosa ne pensate dei titoli qui proposti. Vi aspettavate qualche altro gioco? Uno dei titoli qui proposti non vi ha convinto? Fatecelo sapere. Nella speranza di riavere presto un po’ di normalità, vi auguriamo un anno di felicità, ovviamente attorno a un tavolo da gioco!

 

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Fustella Rotante cliccando sul banner riportato di seguito, o sui link che hai trovato nell’articolo. Non ti verrà addebitato nessun extra per il tuo eventuale acquisto, mentre Fustella Rotante potrà contare su una piccola (ma importante) commissione. Grazie!

 

Lo sai che ora puoi ascoltare i nostri articoli invece che leggerli?

Logo DungeonDice.it

il Pabis

Redattore capo di Fustella Rotante

Articoli correlati

2 commenti

  1. Del 2020 (faccio quindi la precisina e non metto Marco Polo 2) dico: Tainted Grail, It’s a Wonderful World e Bonfire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dello stesso autore
Close
Back to top button