Kingswood: Incantesimi, Spade, Oro e Cuore!

Scritto da il 1 Febbraio 2021

La foresta nei pressi di Kingswood è un posto poco raccomandabile, al proprio interno degli esseri pericolosi si aggirano seminando il panico. Il Re ha deciso di intervenire una volta per tutte per liberare il villaggio dal terrore che lo avvolge, ma per farlo avrà bisogno dell’aiuto delle gilde più valorose del reame…

Con questa premessa ci addentriamo nel mondo fiabesco di Kingswood, gioco di piazzamento lavoratori esteticamente molto gradevole, dal buon ritmo e perfetto da proporre a giocatori anche alle prime armi. Un gioco di Henry Audubon per 1-5 giocatori della durata di 15-40 minuti, edito da 25th Century Games e portato in Italia dalla Little Rocket Games.

Situazione di gioco in 2 giocatori

 

Costruiamo il villaggio di Kingswood

Il setup è veloce ma sempre vario, grazie a una discreta quantità di tessere e carte che possono essere scelte ogni volta, per partite sempre diverse fra loro. Il villaggio infatti sarà sempre formato da 5 Plance Luogo Base, più una Plancia Luogo Speciale, scelta fra le 8 presenti nella scatola. Queste plance dovranno essere piazzate attorno alla Plancia Segnapunti “Conteggio del Re”, posizionando di default la Foresta in basso e tutte le altre attorno, disposte a caso, a formare un circolo continuo in cui si svolgeranno le azioni di gioco (anche conosciuto come Rondella). Verranno piazzati i tre avventurieri nei luoghi di partenza e la guardia del re vicino al villaggio, pronta ad entrare. Ogni giocatore dovrà scegliere la propria gilda, che oltre a fornire la dotazione iniziale di risorse, attribuirà un’abilità speciale e unica. Preparato il mazzo dei mostri come da regolamento, in base al numero di giocatori, verranno rivelate le prime tre carte mostro da affrontare. 

Carta Mostro Drago Piccolo

La fama in Kingswood è tutto

L’obiettivo è guadagnare fama sconfiggendo i mostri, sfruttando le quattro risorse presenti nel gioco: spade, libri, cuori e monete. Mentre le monete una volta usate verranno perse, le altre risorse si esauriranno se utilizzate, venendo capovolte a faccia in giù, lasciando in vista il lato in bianco e nero. Una risorsa esaurita non potrà essere utilizzata, se non riattivata mediante le azioni nei luoghi. Una volta sconfitto un mostro bisognerà aggiornare la propria fama sulla Plancia Segnapunti, ed eventualmente risolvere quanto scritto sulla carta. Alcuni mostri entreranno in combo con altri, restituendo dei bonus di punteggio a fine partita.

I Luoghi

Due azioni, what else?

Il gioco si regge effettivamente su due uniche azioni:

  • Esplora
  • Raccogli

Esplora

L’azione di esplorazione permette ai giocatori di scegliere uno dei tre avventurieri in un luogo e spostarlo in un altro luogo adiacente, non occupato da altre pedine. Sarà possibile spostarsi anche in altri luoghi non adiacenti, ma al costo di una moneta per ogni luogo “saltato”. Il giocatore che muoverà l’avventuriero, potrà eseguire l’azione descritta sul luogo di partenza e successivamente potrà eseguire anche l’azione del luogo d’arrivo. Non sarà possibile invertire l’ordine di esecuzione delle azioni, queste dovranno eventualmente essere risolte in successione, nell’ordine appena descritto.

meeple della Guardia del Re

Una volta completata l’azione di movimento, la guardia del re, inizialmente ai margini del villaggio, andrà a occupare il luogo da cui era partito l’avventuriero. Da sottolineare che l’azione esplorazione non richiede ai giocatori di dover risolvere le azioni descritte nei luoghi, ma obbliga a muovere la pedina avventuriero. 

Raccogli

L’azione raccogli, semplicemente, permette al giocatore di turno di rimuovere la pedina guardia del re, spostandola ai margini del villaggio fuori dalle tessere luogo, e al tempo stesso ricevere due monete dalla riserva. Nel caso la guardia non si trovasse in nessuna tessera luogo, l’azione sarebbe momentaneamente impraticabile.

Carta Gilda

Luoghi e abilità, la vera forza del gioco

Kingswood è davvero molto semplice, facile da assimilare e perfetto per iniziare nuovi giocatori a questa tipologia di giochi. Potrebbe sembrare fin troppo lineare se non fosse per una particolarità: i luoghi. I luoghi speciali, soprattutto, aggiungono una varietà al gioco che può essere gestita in fase di setup, in base all’esperienza al tavolo dei giocatori. Se da una parte luoghi come la Sala Giochi, il Negozio di Pozioni e il Maniero possono semplificare le condizioni della partita, altre soluzioni come la Capanna della Strega, il Cimitero e la Torre del Mago, aggiungono interessanti variazioni alla struttura stessa del titolo. Non vi descrivo le azioni correlate, per quello c’è il manuale, poche pagine ben scritte. Non solo i luoghi, ma anche le abilità delle gilde incidono in maniera netta sulla struttura del gioco.

le Gilde

Vi assicuro che affrontare la partita con l’abilità della gilda Scudo d’Argento anziché magari con l’abilità della Casa della Musica, cambia di molto la percezione del gioco e il modo di affrontare la sfida. Anche qui lascio a voi il piacere della scoperta.

setup di una partita in solitaria

Da soli si può!

Una particolarità di questo titolo, molto apprezzata, è la possibilità di giocare a Kingswood anche in modalità solitaria. Non sarà una lotta per la fama, questa volta, ma una vera e propria missione eroica contro il tempo, per salvare il villaggio. Poche e semplici variazioni alla struttura di gioco che porteranno il giocatore a dover gestire in maniera oculata le proprie scelte, calcolando bene risorse per sferrare attacchi multipli. Non male davvero.

segnalini risorse

 

Materiali e considerazioni

La Little Rocket Games ci ha visto lungo portando in Italia questo gioco, inizialmente uscito da una campagna Kickstarter, che nell’edizione deluxe prevedeva elementi come token per le risorse in legno e monete in metallo. Onestamente, per il tipo di gioco che è, la dimensione attuale con risorse e monete in cartoncino risulta essere appropriata e perfettamente coerente. Ne beneficia anche il prezzo a cui viene venduto, adeguato al tipo di esperienza offerto, permettendo di raggiungere la fascia di acquirenti corretta per il target prefissato. Il comparto grafico colpisce per qualità e bellezza dell’artwork, merito dell’abilità del disegnatore Tristam Rossin.

Alcuni dei Mostri

Kingswood è un ottimo prodotto, piacevole da giocare e bello da proporre quando si vuole fare bella figura e si ha solo un’oretta a disposizione.

 

 

 

Lo sai che ora puoi ascoltare i nostri articoli invece che leggerli?

 

Se questo articolo ti è piaciuto, forse potresti voler dare un’occhiata anche a: KILL THE UNICORNS, LA RECENSIONE

 

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Fustella Rotante cliccando sul banner riportato di seguito, o sui link che hai trovato nell’articolo. Non ti verrà addebitato nessun extra per il tuo eventuale acquisto, mentre Fustella Rotante potrà contare su una piccola (ma importante) commissione. Grazie!


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



[non ci sono stazioni radio in archivio]