Breaking News

SENSU vince il concorso GIOCO INEDITO 2023!

Lucca Comics & Games e DV Games annunciano il prototipo vincitore delconcorso Gioco Inedito 2023 scelto dai Presidenti Onorari Sofia Viscardi e Lorenzo Luporini, volti di VENTI.

Lucca, 04 maggio 2023 – Torna anche per il 2023 il concorso di talent scouting dedicato ai game
designer emergenti Gioco Inedito – Miglior proposta di gioco di Lucca Comics & Games, in
collaborazione con DV Games. Nato nel 1995, nel 2003 il concorso si è arricchito della partecipazione
della più importante casa editrice di giochi da tavolo italiana. Proprio in occasione di questi vent’anni di
collaborazione, il tema del concorso di questo 2023 è stato “Venti”, nella sua doppia accezione di
numero ed elemento atmosferico.

I Finalisti e il Vincitore


I prototipi presentati sono stati 60, numero che stabilisce il record di partecipazione al concorso. Tra
questi, i tre finalisti sono:

  • Burrasca di Paolo Sanibondi
  • Sensu di Enrico Vicario
  • Venti giorni di dieta di Andrea Scaranari


Di questi, ad aggiudicarsi il concorso Gioco Inedito – Miglior proposta di gioco 2023 è Sensu di Enrico
Vicario
. Mentre ad aggiudicarsi il premio per il Miglior Artwork è L’ora del bucato di Andrea Maffei,
ritenuto il migliore per la qualità grafica della proposta.

l'ora del bucato gioco inedito miglior artwork
Ad
bigo-riquadro

Presidenti Onorari


In linea con il tema dell’edizione del concorso, Lucca Comics & Games e DV Games eleggono ogni anno
un Presidente Onorario. Nel 2021, la collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della
Cooperazione Internazionale, con l’obiettivo di promuovere la Collezione Farnesina, ha portato alla
nomina del direttore del Museo Egizio Christian Greco; mentre nel 2022, per il tema “Geroglifici”, lo stesso museo torinese ha prestato per il giudizio del vincitore i curatori Paolo Marini e Federico Poole.

Per questo 2023, invece, i Presidenti Onorari sono stati Sofia Viscardi e Lorenzo Luporini, volti di
VENTI, canale editoriale digitale che si rivolge alla Gen Z: “Avere vent’anni è difficile. Non si è più
adolescenti, ma nemmeno adulti. Si impara a votare, a guidare, a lasciare le persone e a innamorarsi di
nuove. Si va a convivere, si sbaglia, si fanno viaggi da soli e si studia parecchio.” Spiegano Sofia e
Lorenzo a proposito del loro progetto. Proprio loro che simboleggiano la prossima generazione di
giocatori, sono stati chiamati a dare il giudizio finale ai prototipi in concorso.

Ad
Fonte
Gioco IneditoLucca Comincs&Games

Articoli correlati

Dello stesso autore
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio