Cronache

On Mars: Alien Invasion. Ovvero: Vendetta per Zul’jin

Timbro letto per voi
 

Avete presente quei bellissimi videogiochi stile Warcraft 2? Oppure Warcraft 3? O anche Starcraft? Quei giochi dove te ne stai lì bello pacifico a costruire il tuo accampamento o la tua stazione spaziale: mandi gli orchetti a fare la legna, a spaccare i sassi in miniera, sviluppi la tua tecnologia in santa pace, addestri truppe, scopri nuove zone. Serenamente, ti senti come un amministratore illuminato che cerca di far fiorire una piccola, minuscola, ma fiorente civiltà nel mezzo del nulla. Tutto questo finché non arrivano i mostri (o altri coloni, o altri mostri coloni) a devastare, saccheggiare, depredare. In pochi istanti, nonostante le tue truppe siano pronte a dare la vita, l’intero avamposto viene spazzato via, insieme ai tuoi sogni di gloria. Ecco, credo di aver riassunto brevemente le emozioni che provo nei confronti di On Mars: Alien Invasion.

Espasione Marziana

OM:AI è la prima espansione per On Mars, il capolavoro di Vital Lacerda che più e più volte è stato osannato da noi di Fustella Rotante. Il 15 luglio, quindi circa due mesi dopo la prevista partenza, scatterà la campagna Kickstarter e sono piuttosto convinto che impiegherà forse una mezz’ora per raggiungere l’obiettivo. Ian O’Toole sarà ancora una volta l’autore della grafica, e da quello che per adesso siamo riusciti a vedere, sembra che manterrà le aspettative. Ok, direte voi, ma quindi che ci dobbiamo aspettare da questa exp? Beh, a quanto pare una “sottospecie di cooperativo”.

La plancia marziana - On Mars: Alien Invasion
La plancia marziana – On Mars: Alien Invasion

On Mars: Alien Invasion. Una “specie” di co-op

Il sottotitolo infatti è “A Somewhat Cooperative Expansion”: quattro scenari in cui i giocatori, oltre a dover competere per la costruzione della miglior stazione marziana, dovranno più o meno aiutarsi per evitare di essere travolti dall’invasione aliena. Anche se, a pensarci bene, nel caso specifico gli alieni siamo noi. E siamo noi che stiamo invadendo la superficie del pianeta rosso. Forse i “marziani” non hanno tutti i torti a volerci prendere a calci fino a rispedirci a casa nostra. “Casa nostra” dove tra l’altro sarebbero pure ben disposti ad aiutarci. O almeno così dicono…

Con quella faccia un po' così...
Con quella faccia un po’ così…

Gli scenari di On Mars: Alien Invasion

Come detto, in On Mars: Alien Invasion ci sono quattro diversi capitoli che possono essere giocati in vari modi: dall’approccio completamente cooperativo, dal “1-contro-tutti”, fino alla versione in solitario. Stili di gioco diversi che daranno sicuramente un respiro più ampio a un gioco che in fatto di profondità e rigiocabilità non aveva assolutamente niente da chiedere. E quindi serviva questa espansione? Ah boh, non lo chiedete a me: io ero tanto felice di costruirmi in pace la mia bella colonia su Marte senza che questi strambi e alieni venissero a rompermi le scatole.

E poi, siamo sinceri, sono anche particolarmente carenti di gusto estetico: ma l’avete viste quelle tute spaziali? Molto meglio noi, nudi come c’hanno fatto…

On Mars: Alien Invasion - Incontri ravvicinati
On Mars: Alien Invasion – Incontri ravvicinati

La campagna

La campagna di On Mars Alien Invasion parte il 15 luglio. State certi che ne riparleremo, magari a “Un Kickstarter per Due”.

P.S. Questa è la prima volta che parlo di una campagna che deve ancora iniziare. Potrei sembrare persino competente…

 
Acquista i tuoi giochi su DungeonDice

 

Lo sai che ora puoi ascoltare i nostri articoli invece che leggerli?

Logo DungeonDice.it

Nicola Patti

Suo nonno e i suoi amici si mettevano davanti casa per giocare a briscola fino a notte. Lui voleva giocare con loro. E così è iniziato il suo amore per i card games. E poi giochi da tavolo, giochi di ruolo, giochi di ruolo dal vivo, videogames. Se solo non fosse uno dei peggiori strateghi e tattici sulla faccia della terra, se solo avesse voglia di leggere i regolamenti, se solo non fosse sfigato con i dadi sarebbe un ottimo giocatore. Da sempre sostiene che morire giocando è il secondo miglior modo per morire.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button