GDRLongform

Lost Stories: il nuovo capitolo di Broken Tales

Lost Stories è il secondo round di Broken Tales, il Gioco di Ruolo horror sulle Fiabe Spezzate di Alberto Tronchi e Daniel Comerci. Non sapete di cosa parliamo? Ve lo dico io.
Nel 2021 The World Anvil metteva online un Kickstarter che sarebbe stato un enorme successo: Broken Tales, insieme alla sua prima espansione Broken Ones. I manuali rosso fuoco e nero incubo, scritti dall’ormai conosciutissimo Alberto Tronchi e illustrati mirabilmente da Daniel Comerci, sarebbero arrivati al traguardo dei 122mila euro.

Si parlerà di scrittura.

Oggi, nel 2023, The World Anvil rilancia. Sfruttando ancora la piattaforma che ha fatto la fortuna di una quantità incredibile di giochi (di ruolo e non), la casa editrice scende di nuovo in pista. A poco più di dieci giorni dalla fine del KS (lo trovate a questo indirizzo) siamo quasi a metà dei fondi raccolti dal primo capitolo. E chissà dove andremo a finire! Ma scopriamo insieme cosa c’è di nuovo.

Nuova Espansione

Broken Tales è un gioco horror di ‘storie spezzate’. Nella storia principale, infatti, al bambino che salvò il mondo delle fiabe venne data l’opportunità di esprimere un desiderio. Colui Che Trama Nell’Ombra vide un’opportunità e suggerì al Salvatore un’idea pericolosa: “E se anche i cattivi meritassero un lieto fine?” Questo spezzò le fiabe: le cambiò a tal punto che i cattivi divennero i buoni, e viceversa.

Una storia sulle storie.

Se volete sapere tutta la storia fin qui potete leggere questo articolo!

Lost Stories è un’espansione del gioco originale che vede protagoniste storie perdute ispirate al mito e alla leggenda. Scenari aggiuntivi, nuovi Cacciatori e le Nemesi, PNG che vi permetteranno di espandere le vostre campagne di Broken Tales. La Dama del Lago, Pollicino, il Cacciatore… li avreste mai chiamati ‘Nemesi’? Oltre a questo nuovo tipo di PNG, capace di lascire traccia nelle campagne – anche in quelle già giocate – in Lost Stories saranno introdotte le Coterie, gruppi ‘tematici’ di Cacciatori. Allo stato attuale, sono già state sbloccate tre diverse Coterie come Stretch Goal.

Nuove storie

Roma, la città dell’Ordine. Sentite come suona bene. In questo capitolo troverete tantissimi PNG e spunti per assegnare incarichi ai Cacciatori, vecchi e nuovi, che metterete in gioco. Inoltre tutti i luoghi e le curiosità sulla città che ospita la sede principale dell’Ordine dei Cacciatori, nato in seno alla Chiesa Cattolica ed esistente fino al XIX secolo. Ma non solo. Ci saranno Un Viaggio lungo Mille e Una Notte, Il Risveglio del Re (ispirato al ciclo Arturiano) e chissà quali obiettivi ancora da sbloccare!

Lost Stories: nuovi Cacciatori
Ad

Circe l’Alchimista, Tremoteus Rumpel e Loki sono solo alcuni dei nuovi cacciatori, sempre racchiusi in una scatola apposita, sempre in arrivo su schede plastificate, pronte ad essere riutilizzate infinite volte. Ma mentre scrivo sono stati sbloccati anche William di Nottingham (ispirato allo Sceriffo di Robin Hood), la Principessa Viola di Altomonte, una Nemesi redenta, e Karasu Kuroi, ispirato ai Tengu della tradizione orientale. Ah, e non vi ho parlato dei Cacciatori del XIX secolo: Il Medico Pallido (ispirato a Dracula di Bram Stoker), Dottor V. Frankenstein (ispirato a Frankenstein di Mary Shelley) e Moriarty il Ladro Gentiluomo (ispirato ai racconti di Sir Conan Doyle).

Nuovi capitoli, nuovi colori

Innanzitutto, serviva un progetto grafico che completasse la tricromia. Il nuovo manuale è del bianco più puro, a completare il trittico. La regola generale dello ‘spezzare’ e creare da quel che rimane resta una colonna portante del progetto: se la regola è sbilanciarsi su un colore, quel colore adesso è il bianco. Come nel manuale, anche le schede dei nuovi Cacciatori saranno bianche: l’elaborazione grafica è mutata di conseguenza, accogliendo un segno più grafico del solito.

Lost Stories: cose che mangiano cose.
Ad
bigo-riquadro

Anche lo stile è diverso. Queste nuove storie, provenienti da tempi a noi più vicini, saranno completate da illustrazioni ispirate all’architettura del diciannovesimo secolo a sostituire quelle più rurali e naturali dei precedenti manuali e cacciatori. E se nel primo Kickstarter non avete preso Broken Ones come farete a completare la serie? Niente paura! The World Anvil accoglierà le richieste dei fan e ristamperà l’espansione, che inizialmente era un’esclusiva del primo KS.

Perché finanziare The Lost Stories

La realizzazione, ma soprattutto la distribuzione, di un progetto bilingue è sempre difficile. Finanziando il Kickstarter potrete avere il manuale non appena sarà pronto, decisamente in anticipo rispetto all’arrivo nei negozi. E poi ci saranno sacchetti di dadi aggiuntivi, schermo del Master e tanti stretch goal ancora da sbloccare… insomma, questo è il tipo di Kickstarter che consigliamo sempre! (come se non fossimo affetti da una grave dipendenza…)

Ad

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio