Chi Siamo

La truppa di Fustella Rotante

Fustella Rotante

Guido "Fox Andersson" Marzucchi

Speaker

Nasce a Siena nel secolo scorso in una calda notte di agosto, cosa che deve averlo evidentemente traumatizzato data la sua naturale avversione per le temperature superiori ai 24° C. Inizia da subito a far girare le scatole, inconsapevole che un giorno queste avrebbero occupato buona parte dei suoi scaffali. All’età di 3 anni scopre i videogiochi, primo e mai sopito amore, ma è solo durante la pubertà che conosce il gioco da tavolo prima e quello di ruolo poi. Da HeroQuest a Dungeons&Dragons il passo è breve e il cammino lo porta fino ai Giochi di Ruolo dal Vivo. Giocatore onnivoro, digerisce qualsiasi piatto venga messo sul tavolo, talvolta con un pelo di reflusso acido. Ama attribuirsi la frase “Si inizia ad invecchiare quando si smette di giocare”, ma Fabio Volo potrebbe avere qualcosa da ridire.

Il suo gioco preferito: il prossimo.

Roberto Benedetti

Speaker

Figlio degli Anni 80 viene svezzato a pane e cartoni animati giapponesi. In tenera età scopre la passione per i videogiochi, grazie al mirabolante Commodore Vic20. Qualche anno più tardi viaggia per studio fino all’Isola di Fuoco e soggiorna nella Casa dei Fantasmi e in altri luoghi classici. Per alcuni anni nel tempo libero esplora i Dungeon infestati dai Draghi, prima con la “scatola rossa” e poi con il buon vecchio AdvancedSE. Nel gioco da tavolo moderno nasce erbivoro (cooperativo) per poi evolversi per esigenze di sopravvivenza in carnivoro (competitivo). Adora i piatti corposi, ma non disdegna pietanze più leggere.

Il suo dogma: “Non si può giocare con miniature non dipinte!”

Fustella Rotante
Fustella Rotante

Nicola Patti

Speaker
Suo nonno e i suoi amici si mettevano davanti casa per giocare a briscola fino a notte. Lui voleva giocare con loro. E così è iniziato il suo amore per i card games. E poi giochi da tavolo, giochi di ruolo, giochi di ruolo dal vivo, videogames. Se solo non fosse uno dei peggiori strateghi e tattici sulla faccia della terra, se solo avesse voglia di leggere i regolamenti, se solo non fosse sfigato con i dadi sarebbe un ottimo giocatore. Da sempre sostiene che morire giocando è il secondo miglior modo per morire. 
 
Il suo sogno: Un giorno inventare un gioco dove non si può perdere. E perderà lo stesso.

Perché Fustella Rotante

La domanda è lecita: perché ascoltare Fustella Rotante? Perché siamo indipendenti e orgogliosi di esserlo. Nessuno sponsor, nessuna recensione o video a pagamento. Quello che diciamo è quello che pensiamo. Un gioco ci è piaciuto? I nostri complimenti saranno sinceri. Un gioco non ci è piaciuto? Lo diremo senza timore. Perché gli unici a cui dobbiamo rendere conto siete voi che ci ascoltate!

Perché lo facciamo? Semplice, perché lo abbiamo sempre fatto. Le ore passate a scambiarci le nostre impressioni dopo le serate intorno ad un tavolo a maneggiare carte, dadi e cubetti, i milioni di caratteri scritti nelle chat dei gruppi di gioco o in quelli Facebook, il tempo speso nel cercare notizie e informazioni per soddisfare le nostre curiosità. Questi, oltre alla disponibilità dei ragazzi di Radio Epicentro che ci hanno dato la possibilità tecnica e alla voglia di portarvi le nostre esperienze, sono i motivi che hanno portato alla nascita di questa trasmissione.

Iscriviti al Podcast!

Fustella Rotante va in onda in diretta ogni 2 martedì alle 19 su Radio Epicentro ed è possibile ascoltarci attraverso la nostra pagina Facebook. 

Puoi comunque riascoltare le puntate andate in onda in qualsiasi momento iscrivendoti al nostro podcast tramite diversi canali!

Basta un clic su uno dei pulsanti che trovi qui per iscriverti al podcast sulla tua piattaforma dedicata preferita! Puoi trovarci sui maggiori aggregatori come Google Podcasts e Apple Podcasts, su Spotify e su Castbox.fm. Su Spreaker invece troverai solo le ultime puntate.

Se invece usi un’altra applicazione per l’ascolto dei podcast clicca sul pulsante “Subscribe by RSS Feed” per importarlo nell’applicazione che usi.

In ogni caso così facendo non ti perderai neppure una puntata! 

Radio Epicentro, tutta un’altra concezione di radio...

Nato con la realizzazione di una web radio, il progetto Epicentro oggi spazia in tutti gli ambiti di cultura musicale e non. Trasmettiamo live, prepariamo i Programmi, organizziamo eventi, facciamo video,foto e gestiamo a 360° la vita del nostro progetto contribuendo alle attività del nostro paese.

CRONISTORIA:
Il progetto regionale “Epicentro” – Radio Epicentro è un progetto “Web Radio” che nasce tra il 2007 ed il 2008 e viene affidato alla Cooperativa Linus fino al 2009. Come sede operativa delle trasmissioni viene scelta la Mediateca di Asciano (grazie anche all’aiuto dell’Associazione Le Biancane) . Dal 2009 al 2012 Radio Epicentro continua la sua attività in “maniera autonoma” senza nessuna associazione a capo e per questo motivo nel 2012 il progetto passa temporaneamente in mano all’Associazione C&C, associazione giovanile formata da soli Under 30 del paese di Asciano. Nello stesso anno, grazie all’aiuto del Comune di Asciano viene fondata “L’Associazione Epicentro” la quale si fa carico del Progetto Radio Epicentro. A partire dal 2013, con la continua crescita del progetto, la sede di Radio Epicentro si sposta in Vicolo Sant’Agostino nr. 3 dalla quale opera a 360 gradi su tutte le trasmissioni e le attività di Radio Epicentro. Da Gennaio 2018, per un miglior proseguo del progetto Epicentro, l’Associazione Epicentro viene chiusa ed il Progetto RADIO EPICENTRO passa in mano all’Associazione Pro Loco Asciano. Puoi ascoltare le dirette tramite FB LIVE della pagina di Radio Epicentro.