Aperti i preordini per Glen More 2

La scorsa settimana nel corso del Play: Festival del Gioco grazie ai ragazzi di GateOnGames abbiamo avuto il piacere di provare Glen More 2: Chronicles, seguito dell’acclamato Glen More di Matthias Cramer.

Il gioco è un piazzamento tessere da 2 a 4 giocatori, con una meccanica di presa su rondella (come ad esempio in Heaven and Ale, che l’ha ripresa in gran parte), con una buona dose di gestione risorse e un mercato comune per la loro compravendita. Lo scopo è quello di fare più punti dei propri avversari, facendo crescere il nostro villaggio e nel tentativo di avere la maggioranza in alcuni parametri, come ad esempio il numero di barili di whiskey in nostro possesso, che verranno conteggiati al termine di ognuno dei 4 round di gioco.

In questo seguito l’autore, grazie anche al contributo di rinomati colleghi tra i quali l’autore di Carcassonne Klaus-Jürgen Wrede, aggiunge alcune dinamiche al gioco base e ben 9 mini espansioni liberamente combinabili secondo i propri gusti, che anno crescere in modo esponenziale la longevità e la variabilità.

Le novità rispetto al capolavoro del 2010, oltre ad un aspetto grafico aggiornato (l’artwork nelle foto non è quello definitivo) e a materiali completamente rinnovati, sono le Tessere Personaggio e la Clan Board, direttamente collegate tra loro. Le prime vengono mischiate nelle pile insieme alle Tessere Paesaggio ed entrano in gioco allo stesso modo. A differenza di quest’ultime però non andranno a far crescere il vostro villaggio, bensì vi permetteranno di stringere accordi con i vari clan scozzesi piazzando uno dei vostri segnalini sulla Clan Board per prendere il bonus relativo.

Glen More è come un whiskey scozzese, invecchiando sembra migliorare. La nostra scimmia già urla impaziente di mettere le mani su questo capolavoro rinnovato, per poterlo sviscerare fino in fondo e vedere se riuscirà a confermare le buone prime sensazioni che ci ha lasciato.

Il titolo è stato oggetto di una campagna Kickstarter di successo che si è appena conclusa e sono appena stati aperti i preordini dell’edizione italiana che, fino al 30 aprile su DungeonDice.it, Dungeon Store e negozi aderenti, conterrà tutte le migliorie sbloccate nel corso della campagna (altrimenti disponibili successivamente a pagamento), oltre ad un piccolo sconto sul prezzo finale.